Indietro
1920X580

Come preparare la pelle al sole

Ed essere più belle (e più abbronzate)

Qual è l’errore che si fa spesso? Buttarsi al sole pensando di abbronzarsi in due giorni, senza preparare la pelle. Sbagliatissimo! Prima di un bagno di sole la nostra epidermide va predisposta affinché sia un vantaggio, non un danno.

Prima di tutto, è opportuno fare lo scrub almeno una volta alla settimana per eliminare le cellule morte. Consigliamo gli scrub a base di zucchero di canna, esfolianti e idratanti, oppure quelli a base di sali integrali che remineralizzano la pelle.

Poi, bisogna fare una pulizia profonda: sono fantastiche a questo proposito le maschere a base di torba e di argilla, non solo sulla pelle ma anche sul cuoio capelluto (torba).

Quindi la pelle va idratata ogni giorno: aloe, burro di Karité, acido ialuronico sono preziosi alleati. Bere è altrettanto importante, anche se è bene non esagerare: un litro e mezzo al giorno andrà benissimo. Sul fronte alimentare, verdura fresca e alimenti ricchi di beta carotene, acidi grassi e vitamine sono benaccetti. Chi volesse, può assumere antiossidanti ed estratti vegetali specifici per aumentare le difese della pelle e contrastare i radicali liberi.

Infine, è bene idratare la pelle con spray ricchi di antiossidanti e estratti come calendula, camomilla, aloe. Spruzzare acqua inoltre aiuta ad abbassare la temperatura corporea, rifrescando la pelle esposta al sole. 

Dopo l’esposizione il film idrolipidico va ripristinato: quindi via libera a creme lenitive e riparatrici a base di burri nutrienti o estratti quali lavanda, aloe, calendula, malva.

L’abbronzatura si consegue anche a tavola: i cibi da portare sul desco sono spinaci, radicchio, carote, cicoria e lattuga, albicocche, meloni gialli e sedano.

abbronzatura

Eventi

Denim palazzo

Un altro modo di vivere il jeans

Sapevi che la curcuma è utile per dimagrire?

Aiuta a bruciare i grassi, favorisce il metabolismo