Indietro
1920x580

Acetato biodegradabile per occhiali sostenibili

E l’invenzione è tutta italiana!

A sviluppare un materiale chiamato bioplastica per il settore dell’eyewear fu, nel 2011, l’azienda italiana Mazzucchelli. Si tratta del bio acetato, ovvero un tipo di materiale nuovo. Infatti, mentre l’acetato contiene ftalati derivati dal petrolio, la versione bio è composta da due elementi principali: acetato di cellulosa, che viene dal legno e un plastificante derivato dagli esteri dell’acido citrico. Sono entrambi composti di origine naturale, ottenuti da fonti rinnovabili. Il nuovo materiale fu chiamato inizialmente M49 Bioplastica.

Gli occhiali da sole DbyD sono fatti essenzialmente di bioplastica M49. Sono realizzati per risultare comodi e di qualità. Forme e colori facili da indossare, con dettagli semplici e una connotazione purista. Dovete solo scegliere quello più idoneo.

grandvision

Eventi

Denim palazzo

Un altro modo di vivere il jeans

Sapevi che la curcuma è utile per dimagrire?

Aiuta a bruciare i grassi, favorisce il metabolismo