1920x580

Dormire poco invecchia!

Meno di sei ore a notte sono un danno per la pelle. Ma…

La giornalista britannica Sarah Clamers ha sperimentato per una settimana gli effetti della mancanza di sonno sul suo viso. Lo sapevamo, ma ricordarlo non nuoce! Ebbene, Sarah dopo una settimana con poche ore di sonno a notte, ha registrato tratti affaticati, incarnato spento, discromie, pori dilatati e pessima qualità della pelle. Di notte in effetti ci si rigenera e privare l’organismo del sonno non è consigliabile.

Il tempo che dovremmo dedicare al sonno, che corrisponde a un terzo della nostra vita, ha una funzione fondamentale per l’organismo: quella della rigenerazione e del recupero dai danni causati dalle aggressioni quotidiane. Il riposo notturno è un momento essenziale anche per la pelle, durante il quale i processi di riparazione e di rigenerazione sono al massimo della loro attività. In Asia, le prime 3 ore del sonno vengono chiamate “Golden Time”, le più importanti per la bellezza. Infatti, è proprio tra le 11 di sera e le 4 del mattino che la pelle attiva maggiormente i processi di riparazione, con un picco del rinnovamento cellulare all’1 di notte: la microcircolazione aumenta, la pelle è più permeabile e recettiva nei confronti dei trattamenti cosmetici.

Esiste un ormone del sonno, che si chiama melatonina.  Essa agisce da sincronizzatore dell’orologio biologico stabilizzando il ciclo circadiano. In che modo? La secrezione della melatonina è inibita dalla luce che percepiamo. La sua produzione viene rilevata dal nostro orologio biologico che riconosce così l’alternanza tra il giorno e la notte.  Questo ormone ha proprietà fortemente anti-ossidanti, che le consentono di giocare un ruolo da protagonista nel contrastare i processi di invecchiamento.

Ebbene, Filorga ha creato NCEF-NIGHT MASK, una formula altamente rigenerante che dona alla pelle stanca e stressata le ore necessarie di riposo. Molto più di una crema notte, agisce sulla sintesi della melatonina a livello cutaneo e ottimizza i benefici del sonno, accelerando i processi di rigenerazione. NCTF, New Cellular Treatment Factor, è il complesso esclusivo formulato dai Laboratoires Filorga nel 1978 che oggi assume, il nome di NCEF, New Cellular Encapsulated Factor. Il nuovo acronimo è stato creato con l’obiettivo di dare risalto alla tecnologia d’incapsulazione e veicolazione in cronosfere utilizzata da Filorga un sistema di rilascio brevettato dal CNRS (Centro Nazionale della Ricerca Scientifica Francese) per favorire l’assorbimento cutaneo degli attivi. Il Melatonin’CX, estratto dall’albero della seta, attiva la sintesi della melatonina, l’ormone del sonno che regola e innesca i processi cutanei notturni [protezione + riparazione]. I risultati: tratti  defaticati, pelle riposata e più tonica al risveglio.

filorga

Eventi

Irrinunciabili Omega 3!

Ecco perché assumerli

Tre capispalla cool

Essenziali per concludere l’inverno, ad un prezzo vantaggioso in saldo